La scelta della tutela costituisce il momento in cui la società riconosce l'arte in un'opera.


L'apposizione del vincolo riconosce al monumento un valore tale da renderlo un Bene per la società, che va al di là del valore economico.

Per questo il legislatore dichiara che l'essere opera d'arte è un valore sociale superiore a quello riconosciuto alla proprietà privata. 

L'intervento progettuale deve quindi rendere compatibili le esigenze del proprietario con quelle del valore riconosciuto al Bene che, in nessun caso, può essere compromesso o distrutto.