L'architettura è un'opera d'arte quando, nel vederla e nel viverla, si sperimenta il piacere della bellezza.


Riconoscere l'arte in un'opera è un procedimento emotivo e razionale
; il primo è di tutti, il secondo dipende dalla cultura da cui si proviene.

Col tempo una statua, un dipinto, un edificio rimangono identici a loro stessi (solo invecchiano); ma come opere d'arte rinascono ogni volta che si manifestano a chiunque di noi.

Fino a quando il riconoscimento dell'opera d'arte non avviene, questa è solo un oggetto fatto di marmo, di tela, di muratura.

L'arte quindi è relazione, esiste in quanto esperienza umana. Un edificio non visitabile è solo un edificio; se invece lo utilizziamo, può manifestarsi a noi e possiamo riconoscerne il valore.